Home » Blog » Vantaggi superfici drenanti Vs asfalto, confronto fra materiali

Vantaggi superfici drenanti Vs asfalto, confronto fra materiali

Le superfici drenanti sono la nuova frontiera della pavimentazione stradale e sono particolarmente indicate in alcuni ambienti, ma quali sono i vantaggi delle superfici drenanti?

I vantaggi delle superfici drenanti risiedono nelle caratteristiche stesse del materiale impiegato che è ecologico e anche conveniente. La convenienza non si calcola però in base ad un mero risparmio economico nelle fasi di stesura, ma è insito nelle caratteristiche di flessibilità, durabilità ed ecosostenibilità del prodotto.

In un pianeta sconvolto da cambiamenti climatici devastanti, i vantaggi delle superfici drenanti sono sfruttabili per puntare a un riequilibrio fra urbanizzazione e natura. Nelle aree esterne, superfici drenanti come quelle realizzate con i prodotti Terra Solida Italia® consentono un miglior drenaggio dell’acqua verso il sottosuolo dando la possibilità di avere pavimentazioni resistenti e che aumentano la sicurezza della mobilità. Nel ripensare il contesto urbano, nonché le pavimentazioni in aree di campagna e strade rurali private, si possono quindi ottenere i vantaggi tipici di una superficie in asfalto abbinati alla compatibilità ambientale delle superfici permeabili.

Ciò permette di preservare il ciclo dell’acqua in presenza di strade secondarie, sentieri, strade private di ville e zone archeologiche, piste ciclabili, parcheggi e parchi divertimento. Ciò porta a ridurre da un lato l’inquinamento, dall’altro ad avere un risparmio economico sul lungo termine per chi le impiega. Appare così chiaro come i vantaggi delle superfici drenanti siano molteplici, grazie anche ad una tecnologia già pronta per essere proposta su larga scala.

Superfici permeabili Vs asfalto

Abbiamo anticipato quali sono i vantaggi superfici drenanti. Adesso per fare un vero confronto fra materiali, approfondiamo le caratteristiche dell’asfalto.

L’asfalto ha caratteristiche per certi versi simili a quelle delle superfici permeabili, ma al tempo stesso presenta molte differenze sostanziali.

L’asfalto classico è molto diffuso ed è un materiale poco costoso, il che può sicuramente rappresentare un vantaggio, ma allo stesso tempo la sua scarsa durabilità nel tempo porta inevitabilmente a degli svantaggi in termine di competizione con le superfici permeabili.

L’ asfalto artificiale è realizzato con un mix di bitume, ghiaia (inerte grosso), filler e sabbia (inerti leggeri) e può essere posato sia a caldo che a freddo. A causa della natura bituminosa del materiale, l’asfalto presenta quindi proprietà impermeabilizzanti, che portano ad una alterazione delle caratteristiche del terreno sul quale viene steso. Col tempo, sono state adottate soluzioni a questo problema, tramite la sagomatura dell’asfalto, per permettere lo scolo dell’acqua. Tuttavia, anche in questo caso, l’asfalto presenta delle differenze sostanziali rispetto ad una pavimentazione ecologica realizzata con un mix di aggregati monogranulari.

L’asfalto permette infatti di ottenere un rivestimento liscio, antiscivolo, resistente e di rapido indurimento, ma si adatta meno all’ambiente rispetto ad una superficie permeabile, che può invece essere impiegata su qualsiasi tipo di terreno.

Vantaggi superfici drenanti e svantaggi rispetto all’asfalto

La superficie permeabile usata per le pavimentazioni stradali ha vari vantaggi rispetto alla pavimentazione in asfalto classica.

Ponderare bene vantaggi e svantaggi può portare dunque alla scelta migliore. Quindi, cosa è meglio scegliere?

Superfici drenanti o asfalto?

Fra i plus offerti dalla soluzione ecosostenibile rappresentata dalle superfici permeabili troviamo:

  • una maggiore durata nel tempo
  • una maggiore resistenza alla dilatazione termica (effetto caldo-freddo)
  • una maggiore capacità di evitare ristagni d’acqua, grazie alle proprietà drenanti del materiale
  • la possibilità di realizzare opere in zone sottoposte a vincolo paesaggistico e ambientale
  • una maggiore sicurezza dovuta alla permeabilità della superficie (no aquaplaning)
  • la possibilità di prevenire allagamenti in abitazioni o fondi limitrofi
  • l’impiego di un materiale ecologico e più rispettoso dell’ambiente
  • la riciclabilità in caso di rimozione dei materiali

Sul lato carrabilità ovviamente, possiamo trovare un punto critico e dirimente.

Infatti, la capacità di sostenere carichi, assieme ad altre caratteristiche di stesura, rendono l’asfalto ideale per strade molto trafficate anche da mezzi pesanti come autostrade, superstrade e grandi snodi stradali. I vantaggi delle superfici permeabili sono quindi maggiormente sfruttabili per la creazione di percorsi pedonali, piste ciclabili, strade e parcheggi carrabili, piazzali, greenways.

La crescente necessità di fare i conti con vincoli e cambiamenti climatici sta portando però ad un impiego sempre più su vasta scala delle superfici ecologiche drenanti. Il continuo miglioramento tecnologico delle superfici ecologiche permeabili fa così pensare ad un imminente riequilibrio (peraltro già in corso) fra le percentuali di utilizzo dei due materiali. Il futuro, quindi, pende sempre di più dalla parte delle superfici ecologiche permeabili. L’asfalto classico, infatti, quando non impiegato per grandi infrastrutture, può essere sostituito da materiali riciclabili, ecologici e con caratteristiche di compatibilità ambientale elevate.  Questo fattore è indubbiamente il plus rappresentato dalle superfici drenanti nella tutela dell’ambiente e per la costruzione di pavimentazioni a basso impatto ambientale.

Superfici drenanti per un basso impatto ambientale

I vantaggi delle superfici drenanti sono ben racchiusi nel concept dei prodotti City Open Paving di Terra Solida Italia®. I nostri prodotti permettono di realizzare pavimentazioni adatte a tutti i contesti paesaggistici, in particolare dove è necessario avere un basso impatto ambientale delle pavimentazioni, senza alterare l’equilibrio idrogeologico.

Il prodotto finale si ottiene miscelando un mix di aggregati monogranulari di facile reperimento. La pavimentazione creata con City Open Paving può offrire capacità drenanti sino a 2240 l/mq x min, con un indice dei vuoti compreso tra 15 e 20%.

Una soluzione economica, a basso impatto ambientale che sfrutta appieno i vantaggi superfici drenanti.

Il modo ideale per avere una pavimentazione sicura, ecologica, che porti anche a risparmiare nel tempo:

  • la riciclabilità è del 100%, abbattendo così i costi di smaltimento
  • la pavimentazione non è classificata come rifiuto speciale e non rilascia sostanze inquinanti nell’ambiente per tutto il suo ciclo di vita

Un’ulteriore risparmio, nonché ulteriore aiuto all’ambiente è rappresentato infine dall’impiego degli inerti del luogo nella miscela. Abbattendo così i costi di trasporto degli inerti e relative emissioni.

Vuoi sapere di più su leganti e miscele da impiegare in vari contesti urbani e paesaggistici?

Contattaci per una consulenza personalizzata Terra Solida Italia® compilando il nostro form.

 

Archivio articoli