Home » In evidenza » Terra Solida Italia con Acer nella difesa del verde urbano

Terra Solida Italia con Acer nella difesa del verde urbano

Terra Solida Italia, da sempre dalla parte della terra, è insieme a Acer per la difesa del verde in ambito urbano in Italia nel dopo Covid-19.

La mancata valorizzazione del verde urbano viene attribuita in particolare alla grave crisi finanziaria degli enti pubblici, che ha aperto la strada a una pianificazione, progettazione e manutenzione delle aree verdi via via sempre più scadenti, provocando gravi danni, alcuni irreversibili, al patrimonio verde urbano.

L’emergenza Covid-19, potrebbe rendere ancora più fragile questa situazione, oppure al contrario potrebbe rappresentare l’occasione per dare una svolta “positiva” a un settore che necessita di un importante cambiamento.

Oggi è il momento di instaurare un nuovo rapporto tra Natura e Cultura all’interno degli ambiti urbani, per massimizzare i valori ambientali, ecologici, paesaggistici ed emozionali, che coinvolga i professionisti e operatori del settore verde, le imprese e naturalmente le pubbliche amministrazioni, veri pilastri del cambiamento verso uno sviluppo durevole e quindi sostenibile.

Le ragioni principali a sostegno del cambiamento

Il verde urbano, pubblico e privato, è sinonimo di salute e di benessere per i cittadini

Il verde urbano è fondamentale per accrescere la resilienza delle città che ospiteranno in futuro oltre il 70% della popolazione mondiale e che sono l’avamposto in cui si combatterà la guerra contro il cambiamento climatico.

Il verde urbano è uno strumento per prevenire le infauste conseguenze delle criticità ambientali, per esempio può e deve svolgere una funzione importantissima nel riequilibrio idrologico delle aree urbane dal punto di vista quantitativo e qualitativo (per esempio attraverso i Sistemi di Drenaggio Urbano Sostenibile).

https://www.ilverdeeditoriale.com/pdf/Manifesto_per_la_difesa_del_verde_in_ambito_urbano_in_Italia_nel_dopo_covid-19.pdf